Vacanze Salento con bambini



Siete anche voi tra quella schiera di adulti temprati che si sentono quasi gladiatori nel momento in cui devono prenotare una vacanza con la propria prole? Se sì, questo post è quello che fa per voi, nel senso che nasce con un intento ben preciso: semplificarvi quanto più possibile la vita nella tanto agognata pausa estiva.
Un vacanza Salento con bambini può avere, se ben organizzata, anche la velleità di diventare una parentesi di vero relax, basta saper scegliere con cura in primis la sistemazione (che sia tranquilla, che sia sicura, che sia comoda…) e poi mettere in valigia un programma che consenta ai piccoli di svagarsi e ai grandi di sorvegliarli, magari con un buon drink in mano.



1. Le spiagge, un must
Prenotate una vacanza Salento con bambini avendo cura di scegliere una location che sia vicina al mare, intesa come spiaggia ovviamente. Non perché gli scogli non sortiscano lo stesso fascino sui piccoli, anzi, ma semplicemente per una questione di comodità e maggiore sicurezza. Un conto è armarsi di palette, secchielli e quant’altro, scendere in spiaggia e lasciarli liberi di scorazzare in lungo e largo senza pericoli, altro è vivere la giornata con il continuo pericolo che possano cadere sugli scogli, spingersi o farsi male. No, niente di tutto questo. In quanto a spiagge per fortuna non avrete che l’imbarazzo della scelta, potrete scegliere sui due versanti, ionico e adriatico e trovare spazi adeguati ovunque.
Noi vi suggeriamo la marina di Ugento, Lido Marini, Torre Mozza, la spiaggia di Lido Pizzo o il Lido Sottovento a Gallipoli (ce ne sono molte altre, ma un po’ più caotiche), i lidi verso i Laghi Alimini se preferite il versante idruntino, quella di Torre dell’Orso, ma ce ne sono davvero tantissime. Il mare resta una delle attività preferite dai bimbi, e anche quella a buon mercato se riuscite a scovare angoli di spiagge libere, se preferite non spendere troppi soldini per ombrelloni e sdraio.

2. Il divertimento, non solo per i più piccoli
Non fate mai mancare la giusta dose di divertimento ai piccoli, anche in vacanza. Quando si parte gli adulti tendono a organizzare le giornate anche in base alle loro preferenze, cosa giustissima ovviamente, ma se si coinvolgono i bambini in attività divertenti c’è ancora più gusto. Lo Splash a Gallipoli può essere quel che fa per tutta la famiglia: un parco acquatico grande, con attrazioni per tutte le età, un punto di riferimento per chi vuole trascorrere una vacanza Salento con bambini in spensieratezza. Tra scivoli, cascate, attività fitness, spettacolini ad hoc, la giornata passerà in un soffio e vi verrà voglia di tornarci ancora, e ancora e ancora. Unica cosa, ricordate che è possibile anche acquistare il biglietto d’ingresso online e consultare sul sito stesso il cartellone di eventi in programma, in questo modo eviterete file e vi divertirete ancora di più.

3. Le fattorie
Una soluzione perfetta per intrattenere i bambini, soprattutto se capita qualche giorno di pioggia che non permette di godere appieno del mare, sono le fattorie didattiche, di cui il territorio è pieno. Tra queste si distingue senza dubbio l’azienda agricola Sante le Muse, a Salve, un agriturismo children friendly in cui i bimbi sono al primo posto in assoluto. Tanti i laboratori creativi organizzati all’interno di questa struttura, da quelli di cucina, a quelli di disegno, poesia, lingue, botanica, tutti finalizzati a una massima espressione della creatività infantile, senza limiti o rimproveri. I piccoli hanno una vera e propria area a disposizione, con la ricostruzione di casette in miniatura in cui trovare cucine, pentolame, accessori utili a farli divertire, inventando nuovi mondi. E la chicca da vivere è la parte dell’aia antica divenuta una little free library in cui è possibile sdraiarsi anche sul prato, con il naso infilato tra i libri, immersi nel piacere della lettura.



4. Giardini botanici
Sulla stessa scia dell’agriturismo e delle fattorie didattiche, c’è un’altra soluzione che piace a grandi e piccini, che potrebbe fare al caso vostro nel caso vogliate intrattenere i bimbi in modo piacevole: il giardino botanico La Cutura a Giuggianello. Un luogo in cui perdersi in un percorso botanico tra roseti, piante aromatiche e officinali, giardini rocciosi, agrumeti, boschi di lecci e laghetti, tra papiri e ninfee. Tra le cose più carine da scoprire anche la serra di oltre mille metri quadri in cui sono esposti oltre duemila esemplari di piante grasse, all’occorrenza anche con un percorso organizzato e guidato, in cui imparare tantissime cose. Le visite sono da prenotare chiamando ai riferimenti che si trovano sul sito, e sono disponibili anche in lingue diverse dall’italiano.

NOVITA' DAL NOSTRO BLOG SALENTO

 



Iscriviti alla newsletter e riceverai in anteprima suggerimenti per le tue vacanze e le nostre fantastiche offerte!

 

  Do il consenso: