Itinerario torri costiere


A caccia di torri e di mare! 
Seguendo le torri costiere potrete fare una sapiente mappatura del Salento, lato mare.

Vi conduciamo alla scoperta delle torri costiere scegliendo quelle che amiamo di più e che, secondo noi, vale la pena visitare. Tra quelle segnalate ce ne sono alcune che aprono su panorami mozzafiato e che vi ispireranno tuffi memorabili.
Pronti, torre, via!




Torre Uluzzo e Torre dell’Alto
Tra queste due torri si estende il Parco di Porto Selvaggio, che vale una vostra visita con sosta bagno, ovviamente. Questo è uno dei posti a cui alludevamo poco fa: Porto Selvaggio rimane impresso nella memoria, potrebbe essere uno di quei posti in cui vi proietterete con la forza del pensiero nei giorni grigi o dove semplicemente vorrete ritornare, prima o poi.



Torre Uluzzo, secondo noi, è qualcosa di incantevole. Visitandola allungherete immediatamente la vostra lista personale dei posti da “sindrome di Stendhal”: un paesaggio roccioso, un torrione, crollato per metà, che resta a sorvegliare quel pezzo di costa e l’orizzonte. Siederete lì, sul costone, e resterete semplicemente a osservare il mare, mentre i profumi della macchia mediterranea raggiungeranno le vostre narici causando uno strano quanto amabile senso di relax. Il paesaggio sotto i vostri occhi è aspro, selvaggio e invalicabile.
Noi di Coste del Sud.it consigliamo l’aperitivo al Fico d’India, una sorta di chiosco che  guarda a Torre Uluzzo, da qui il tramonto è un vero sogno!


Torre dell’Alto, nella località di Porto Selvaggio, è detta anche “Torre della dannata”. Si narra che una donna, promessa in sposa ad un uomo ma innamorata di un altro, abbia deciso di farla finita proprio qui, dove lo strapiombo sul mare è da vertigini!
Sotto la Torre dell’Alto si apre la baia di Porto Selvaggio, una spiaggia ciottolosa, dove moltissimi trascorrono l’intera giornata tra tuffi e refrigerio, grazie alle correnti d’acqua fredda, oltre a “riposini” inenarrabili sotto la pineta, accompagnati dal canto delle cicale.


Torre del Pizzo

A poca strada da Marina di Mancaversa e nella località “Punta del Pizzo”, si erge la Torre omonima. Vietato perdersi una tappa qui, con passeggiata ai lati della torre tra i profumi della macchia mediterranea.


Torre San Giovanni 

Questa località di mare vi rimarrà nel cuore per la sua sabbia soffice, l’ampio litorale, l’acqua cristallina e la sua Torre, antica segnalatrice di una zona di mare e non di scarso interesse. E se giochiamo con la fantasia, immaginiamo che a Torre San Giovanni ci sia una corte: il castello - di sabbia - svetta fieramente e i bagnanti sono il popolo di questo regno incantato.


Torre Vado
Più volte “Bandiera Blu”, Torre Vado è un’altra delle località di mare degna della vostra mappatura. Un luogo perfetto per le famiglie che siano alla ricerca di spiagge con fondale basso, dove far giocare i bambini: paletta e secchiello e le giornate al mare saranno perfette!


Porto Miggiano
Noi consigliamo di completare il tour del versante ionico, passando per la frontiera che segna il punto di tangenza tra i due mari, Ionio e Adriatico: Santa Maria di Leuca e qui, vi raccomandiamo una sosta con bagno e il tour delle grotte. Proseguendo lungo la costa adriatica, orientate la rotta verso Porto Miggiano, Santa Cesarea Terme. Si tratta di una caletta rocciosa bellissima con fondale sabbioso, posizionata all'interno di un'insenatura a forma di u e a picco sul mare.

Torre Sant’Emiliano
A metà strada tra Punta Palascia e Porto Badisco, siete nella zona di Otranto. Ma in realtà vi sembrerà di essere in Scozia, la sensazione sarà tanto più forte se visiterete Torre Sant’Emiliano in autunno.
Il Salento è bello visitarlo sempre, se la vostra “prima volta” sarà in estate, noi vi consigliamo di tornare anche in autunno e in primavera. Potreste trovare così caldo da fare dei bagni in solitaria ancora più belli!

Torre dell’Orso
Non potete non averla sentita nominare. In questa zona c’è anche la spiaggia delle “Due sorelle”, i due faraglioni in mezzo al mare.
A Torre dell’Orso fate ripetuti tuffi e almeno una tappa alle vicine località di Conca Specchiulla e Torre Sant’Andrea.



Torre Roca Vecchia
Una menzione a parte è d’obbligo: Roca Vecchia. La località di mare ha la sua torre ed una delle piscine naturali più belle mai viste, andateci e, poi, ci farete sapere!

NOVITA' DAL NOSTRO BLOG SALENTO

 



Iscriviti alla newsletter e riceverai in anteprima suggerimenti per le tue vacanze e le nostre fantastiche offerte!

 

  Do il consenso: