Info e Prenotazioni: 0833 626 053    Viste di Recente     Informazioni      

Case Vacanza Salento

Offerte Prenota Prima Salento

Villaggi

Vacanze in Brasile

Cosa vedere e cosa visitare in Brasile

Il Brasile è il più grande Stato dell'America Meridionale, si affaccia sull'Oceano Atlantico, conta quasi 200 milioni di residenti ed è considerato uno delle mete turistiche preferite soprattutto dagli europei. Il suo nome deriva dal termine portoghese Pau Brasil, ovvero un albero un tempo molto diffuso nella foresta vergine che ricopriva parte della costa del Paese. Le origini storiche ufficiali risalgono al 1499 con la prima esplorazione del navigatore italiano Amerigo Vespucci e l'anno successivo con lo spagnolo Vincente Pinzon che sbarcarono a San Agustin nelle vicinanze del fiume Rio delle Amazzoni. Nel 1532 avvenne la colonizzazione portoghese, mentre nel 1567 i francesi tentarono di stabilirsi nei territori dell'attuale Rio de Janeiro ma con scarso successo. Nei secoli successivi si sviluppa la coltivazione del tabacco, in particolare nella zona di Bahia e della canna da zucchero, ma intorno al XVII secolo nella regione del Minas Gerais vengono scoperti preziosi giacimenti d'oro che favoriscono un consistente arrivo di coloni provenienti dal Portogallo. Nel 1807 il Re portoghese Giovanni VI è costretto da Napoleone Bonaparte a fuggire a Rio de Janeiro, così inizia il declino dell'ex potenza europea che terminerà nel settembre del 1822 con la proclamazione ufficiale d'Indipendenza. Nella metà del Novecento viene introdotta nelle campagne di San Paolo ed in altre località la coltivazione del caffè che favorirà negli anni seguenti il crescente sviluppo economico del Paese, che sotto la guida del De Fonseca nel 1889 diventa una Repubblica federale. Successivamente il Brasile viene governato per oltre un ventennio da Getulio Vargas e dal socialdemocratico Kubitschek, fino alla dittatura militare attraverso un colpo di stato avvenuto nel 1964 e terminato soltanto nel 1984 attraverso le dure manifestazioni popolari di san Paolo e di Rio de Janeiro. Dal 1988 il Brasile è una Repubblica Presidenziale federale, occupa il sesto posto al Mondo per Prodotto Interno Lordo (PIL) e la sua economia è basata sul settore metallurgico, elettronico, agricolo e soprattutto turistico. La Lingua ufficiale è il Portoghese, ma nelle comunità più meridionali (Rio Grande do Sul, Santa Caterina ed Espirito Santo) è molto diffuso l'Italiano; la Moneta utilizzata è il Real Brasiliano, mentre il Fuso Orario a causa della grandezza del suo territorio varia da -2 UTC a -5 UTC.

 

Il clima è molto variabile a seconda delle zone, ma bisogna ricordare che l'inverno inizia a giugno per terminare a settembre, così come l'estate inizia a dicembre e termina a marzo. La zona più fredda è quella sotto il Tropico del Capricorno, tuttavia nelle maggiori località turistiche (San Paolo e Rio de Janeiro) troviamo temperature medie annue tra i 18°C e 26°C, mentre per visitare la zona della Foresta Amazzonica il periodo ideale è da giugno ad ottobre, considerando le minori precipitazioni. Se è possibile evitare il periodo da febbraio ad aprile a causa delle frequenti piogge torrenziali.


La capitale dal 1964 è Brasilia (2,7 milioni di residenti) una moderna metropoli cosmopolita, circondata da una vegetazione rigogliosa. La città è stata costruita appena mezzo secolo fa, si trova nel distretto di Goias sull'altopiano del Planalto Central ad oltre 1170 metri s.l.m. è caratterizzata da un particolare progetto urbanistico studiato dall'architetto Le Corbusier che l'ha volutamente creata a forma di aeroplano. La Capitale perciò è suddivisa in diversi settori per ogni zona; nel territorio più settentrionale troviamo gli Uffici Governativi nazionali, mentre sui lati i lussuosi quartieri commerciali e residenziali, mentre nella zona più meridionale i quartieri popolari. Da visitare la splendida Cattedrale progettata dal brasiliano Oscar Niemeyer ed inaugurata nel 1960, presenta una singolare architettura dominata da una spettacolare struttura iperboloide con 16 pilastri in cemento ed il tetto realizzato in vetro. Nella Piazza antistante troviamo quattro statue di bronzo raffiguranti gli Evangelisti. Molto emozionante anche il Ponte ad arco dedicato al Presidente Kubitschek, realizzato sul finire del 2002, premiato come migliore opera in acciaio del Brasile, è lungo circa 1,2 km si presenta con una struttura su tre campate e quattro pilastri sommersi nel Lago Paranoà. Risultano decisamente interessanti anche il Teatro Nazionale dedicato a Claudio Santoro, il Memoriale Jk, il Palazzo Aurora ed il Museo Nazionale.


Il Brasile è il più grande Stato dell'America Meridionale, si affaccia sull'Oceano Atlantico, conta quasi 200 milioni di residenti ed è considerato uno delle mete turistiche preferite soprattutto dagli europei. Il suo nome deriva dal termine portoghese Pau Brasil, ovvero un albero un tempo molto diffuso nella Foresta Vergine che ricopriva parte della costa del Paese. Le origini storiche ufficiali risalgono al 1499 con la prima esplorazione del navigatore italiano Amerigo Vespucci e l'anno successivo con lo spagnolo Vincente Pinzon che sbarcarono a San Agustin nelle vicinanze del fiume Rio delle Amazzoni. Nel 1532 avvenne la colonizzazione portoghese, mentre nel 1567 i francesi tentarono di stabilirsi nei territori dell'attuale Rio de Janeiro ma con scarso successo. Nei secoli successivi si sviluppa la coltivazione del tabacco, in particolare nella zona di Bahia e della canna da zucchero, ma intorno al XVII secolo nella regione del Minas Gerais vengono scoperti preziosi giacimenti d'oro che favoriscono un consistente arrivo di coloni provenienti dal Portogallo. Nel 1807 il Re portoghese Giovanni VI è costretto da Napoleone Bonaparte a fuggire a Rio de Janeiro, così inizia il declino dell'ex potenza europea che terminerà nel settembre del 1822 con la proclamazione ufficiale d'Indipendenza. Nella metà del Novecento viene introdotta nelle campagne di San Paolo ed in altre località la coltivazione del caffè che favorirà negli anni seguenti il crescente sviluppo economico del Paese, che sotto la guida del De Fonseca nel 1889 diventa una Repubblica federale. Successivamente il Brasile viene governato per oltre un ventennio da Getulio Vargas e dal socialdemocratico Kubitschek, fino alla dittatura militare attraverso un colpo di stato avvenuto nel 1964 e terminato soltanto nel 1984 attraverso le dure manifestazioni popolari di san Paolo e di Rio de Janeiro. Dal 1988 il Brasile è una Repubblica Presidenziale federale, occupa il sesto posto al Mondo per Prodotto Interno Lordo (PIL) e la sua economia è basata sul settore metallurgico, elettronico, agricolo e soprattutto turistico. La Lingua ufficiale è il Portoghese, ma nelle comunità più meridionali (Rio Grande do Sul, Santa Caterina ed Espirito Santo) è molto diffuso l'Italiano; la Moneta utilizzata è il Real Brasiliano, mentre il Fuso Orario a causa della grandezza del suo territorio varia da -2 UTC a -5 UTC.

Il clima è molto variabile a seconda delle zone, ma bisogna ricordare che l'inverno inizia a giugno per terminare a settembre, così come l'estate inizia a dicembre e termina a marzo. La zona più fredda è quella sotto il Tropico del Capricorno, tuttavia nelle maggiori località turistiche (San Paolo e Rio de Janeiro) troviamo temperature medie annue tra i 18°C e 26°C, mentre per visitare la zona della Foresta Amazzonica il periodo ideale è da giugno ad ottobre, considerando le minori precipitazioni. Se è possibile evitare il periodo da febbraio ad aprile a causa delle frequenti piogge torrenziali.


La capitale dal 1964 è Brasilia (2,7 milioni di residenti) una moderna metropoli cosmopolita, circondata da una vegetazione rigogliosa. La città è stata costruita appena mezzo secolo fa, si trova nel distretto di Goias sull'altopiano del Planalto Central ad oltre 1170 metri s.l.m. è caratterizzata da un particolare progetto urbanistico studiato dall'architetto Le Corbusier che l'ha volutamente creata a forma di aeroplano. La Capitale perciò è suddivisa in diversi settori per ogni zona; nel territorio più settentrionale troviamo gli Uffici Governativi nazionali, mentre sui lati i lussuosi quartieri commerciali e residenziali, mentre nella zona più meridionale i quartieri popolari. Da visitare la splendida Cattedrale progettata dal brasiliano Oscar Niemeyer ed inaugurata nel 1960, presenta una singolare architettura dominata da una spettacolare struttura iperboloide con 16 pilastri in cemento ed il tetto realizzato in vetro. Nella Piazza antistante troviamo quattro statue di bronzo raffiguranti gli Evangelisti. Molto emozionante anche il Ponte ad arco dedicato al Presidente Kubitschek, realizzato sul finire del 2002, premiato come migliore opera in acciaio del Brasile, è lungo circa 1,2 km si presenta con una struttura su tre campate e quattro pilastri sommersi nel Lago Paranoà. Risultano decisamente interessanti anche il Teatro Nazionale dedicato a Claudio Santoro, il Memoriale Jk, il Palazzo Aurora ed il Museo Nazionale.


Da vedere poco più a sud dalla Capitale la meravigliosa località turistica di Ouro Preto, che per le sue bellezze è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, caratterizzata dal tipico barocco coloniale portoghese con i suggestivi vicoli lastricati in pietra, le fontane monumentali e gli edifici religiosi, in particolare la maestosa Chiesa di San Francesco d'Assisi e quella dedicata a Nostra Signora del Pilar. Una delle tappe preferite dai turisti rimane la spettacolare Foresta Amazzonica, considerata il Polmone del Mondo, poiché è stato dimostrato che riesce da sola a produrre circa la metà dell'ossigeno presente in atmosfera. Occupa la zona più settentrionale del Brasile e rappresenta il più ricco patrimonio di flora del Mondo, grazie a svariate specie di piante e fiori, tra tutti spicca l'immensa Victoria Regia. Anche la fauna raggiunge livelli altissimo per la presenza di alligatori, di rari pesci tropicali (anche i Piraha), di scimmie, di serpenti rari (anaconde su tutti), di giaguari, di puma e del boto, un delfino che cresce solo in Amazzonia. Impressionante anche la quantità di alberi secolari dalla rigogliosa vegetazione. Sono previsti emozionanti Safari in alcuni brevi tratti della foresta, dove si potranno ammirare le antiche abitazioni delle tribù degli Indios ed una moltitudine di animali e piante finora visti solo nei documentari. La Foresta è attraversata dal fiume Rio delle Amazzoni, il più grande fiume del Mondo, che conduce verso la suggestiva città di Manaus (circa 1,4 milioni di abitanti) di origine indigena, che si trova sulle sponde del Rio Negro ed è famosa per la produzione di gomma. Manaus è una località turistica ricca di fascino, consigliata per tutti coloro che intendono passare una Vacanza a stretto contatto con la Natura incontaminata alla ricerca di emozioni che solo l'Amazzonia riesce ancora ad offrire. Una delle mete turistiche brasiliane per eccellenza è la metropoli di Rio de Janeiro (oltre 6,3 milioni di residenti) che ha per simbolo la celebre Statua del Cristo Redentore, sulla cima del Coricovado costruita a ben 700 metri s.l.m. nelle acque dell'Oceano Atlantico poco distante dalla Serra Carioca. Rappresenta la Capitale culturale e politica dello Stato, ma per i turisti è conosciuta soprattutto per il suo Carnevale, che riesce ogni anno ad attirare migliaia di visitatori e curiosi provenienti da ogni parte del Mondo. Sono imperdibili le infinite spiagge bianche nelle rinomate località di Copacabana e Ipanema, ma anche il monolite roccioso del Pan di Zucchero nella Baia di Guanabara, che si raggiunge elusivamente attraverso una teleferica. Il panorama offerto dalla sua cima è veramente tanto emozionante quanto spettacolare. 


Da non perdere l'incantevole città multietnica di San Paolo (quasi 11 milioni di abitanti) fondata nel Seicento da Missionari Gesuiti, ospita monumenti di grande valore tra cui la Cattedrale Gotica nella Praça da Sè, il Museo dell'Emigrante, l'Obelisco della Rivoluzione ed il grande Parco Ibirapuera. Le altre attrazioni offerte da San Paolo sono la splendida Isola di Ilhabella con la famosa Praia Grande ed il Jiardim da Luz. Salvator de Bahia invece rappresenta una delle antiche capitali del Brasile durante la dominazione portoghese, la sua architettura è fortemente influenzata dalle popolazioni africane, come il centro storico denominato Pelourinho che è formato da suggestive Chiese coloniali intorno a tante abitazioni patrizie. Da ammirare il vicino Parco Naturale di Iguazù che ospita le omonime cascate. Si trova al confine con  l'Argentina e dal lontano 1934 è considerato Patrimonio Nazionale, quindi salvaguardato da eventuali abusivismi. Un altra località di notevole interesse turistico è Recife (circa 1,5 milioni di abitanti) sulla foce del Rio Beberibe nel territorio distrettuale del Paranà vicino al confine con il Paraguay, città molto moderna ed organizzata. Da no dimenticare i "poli industriali" costituiti da Porto Allegre sede di numerosi stabilimenti automobilistici (tra cui Fiat e VW) e la ridente Belo Horizonte che si trova nel distretto di Minas Gerais, conta oltre 2 milioni di abitanti ed è celebre per i larghi viali e le grandi piazze realizzati secondo lo stile occidentale. Ultima tappa ma non per questo meno importante la raffinata località turistica di Fortaleza, ubicata ai margini dell'Oceano Atlantico e poco distante dal deserto del Sertao. Costituisce una pregevole cittadina dalle incantevoli bellezze paesaggistiche e naturalistiche, scelta da molti turisti per lunghi soggiorni soprattutto nel periodo invernale. Da visitare il  pittoresco centro storico ma le attrazioni principali le troviamo nelle rinomate spiagge a dune sabbiose di Canoa Quebrada dove è possibile noleggiare Quad e Dune Buggy e la spettacolare Cumbuco Beach con gli storici stabilimenti balneari di Praia do Meireles e Praia do Futuro, meta prediletta per gli appassionati di surf e sport acquatici.



Dove andare in Vacanza?

Area

Agenzie Viaggi

Note Legali

Condizioni Generali
Privacy

Seguici su

Twitter
Facebook
Google +
YouTube
Pinterest
0833 626 053

 
CostedelSud.it 2012 - Agenzia Turistica Immobiliare - Viale Eroi d'Italia, 186 - 73056 Taurisano (Lecce) - Italia
 
P.IVA 03779570757 - REA: 261485 - Agenti Mediazione Lecce Albo nr 695 - Direzione Tecnica Agenzia Viaggi e Turismo nr 178