Vacanze a Berlino

Cosa vedere e cosa visitare a Berlino

Berlino è una delle Capitali più amate d'Europa, meta turistica molto ambita soprattutto negli anni, dopo la storica riunificazione tedesca, avvenuta nel 1989. La popolazione attuale supera i 3,5 milioni di residenti, quindi costituisce la seconda città più grande del Vecchio Continente, subito dopo Londra. L'abitato sorge nella parte più orientale della Germania, sulle rive del fiume Sprea tra gli altipiani di Teltowi e di Barmin. Nella periferia, in particolare nel quartiere di Spandau troviamo i laghi di Tegel See ed il Muggelsee, presi d'assalto dai bagnanti durante l'estate, vista la notevole distanza dal Mar Baltico. La città dispone di tre aeroporti internazionali, il Berlino Tegel, il Temperlhof e quello di Brandeburgo; una moderno sistema ferroviario e metropolitano, nonché tre porti fluviali che costeggiano lo Sprea. La moneta utilizzata è l'Euro, la Lingua ufficiale è il Tedesco, da notare che quasi il 60% della popolazione è Ateo, il 22% appartiene alla Chiesa Evangelica e solo il 9% alla Religione Cattolica. Nel mese di febbraio ogni anno è sede del famoso Festival del Cinema internazionale, denominato "Berlinare". Le origini storiche risalgono al XII secolo d.C. con l'insediamento da parte delle popolazioni slave, nel corso dei secoli diventa una importante località commerciale, tanto che nel 1451 è la residenza dei Magravi e nel 1820 la capitale dell'Impero Tedesco. Alla fine della Seconda Guerra Mondiale è suddivisa in due parti concorrenti, l'occidentale Berlino Ovest e la sovietica Berlino Est. Nell'agosto del 1961 il Governo della Repubblica Democratica Tedesca innalza il celebre Muro di Berlino, sotto l'autorizzazione dell'ex Unione Sovietica per opporsi alla continua fuga dei suoi cittadini verso le ricchezze economiche della zona occidentale. La sera del 9 novembre 1989 avviene la storica riunificazione tedesca, quindi Berlino diventa la Capitale ufficiale della Germania. 


Il clima è temperato, prevede Estati molto calde con temperature massime di quasi 40°C nel mese di Luglio, gli inverni sono piuttosto freddi, la temperatura media durante il giorno è di circa 2°C. Il periodo migliore per visitare Berlino è in primavera, in quanto le temperature sono gradevoli e si segnalano poche precipitazione temporalesche.


Da vedere  il simbolo della città, ovvero la celebre Porta di Brandeburgo, situata sul vecchio confine sovietico prima dell'unificazione del 1989, sono ancora presenti le rovine del Muro, procedendo su Unter den Lunden troviamo il Palazzo Reichstag, edificato nel 1894, ospita il Parlamento tedesco; nel 1933 ha subito un gravissimo incendio e solo negli ultimi anni è il centro della Politica nazionale. All'interno si potrà ammirare la suggestiva cupola di vetro che offre un'emozionante vista panoramica della città, da notare che l'ingresso è completamente libero, struttura aperta dalle ore 8.00 alle 22.00. Poco distanti incontriamo il maestoso Duomo Cattolico Sankt Hedwins, dalla particolare forma di coppa rovesciata, l'Isola dei Musei, il Rothes Rathaus (Municipio Rosso) che porta in direzione del quartiere Nikolaiviertel (San Nicola), che  rappresenta una delle zone più visitate dai turisti. Le sue origini risalgono al Cinquecento, nasce come piccolo borgo di pescatori, ma nel corso della Seconda Guerra Mondiale subisce gravi danneggiamenti, tanto che nella metà degli anni Ottanta viene completamente ricostruito. Sui resti dell'antica zona di Altberlin incontriamo il famoso quartiere Mitte, considerato la "culla culturale" di Berlino, è attraversato dal fiume Sprea ed ospita i principale Musei pubblici e privati della Nazione, ricordiamo l'Altes Museum, il Bode Museum, il Neue Museum e il Pergamon Museum. Nelle vicinanze troviamo la stupenda Piazza Gendsarmermarkt, che ricorda la romana Piazza del Popolo, con le suggestive Chiese gemelle del Franzosisher Dom e Dentscher Dom.


Da non perdere la superba Alexanderplatz, nei pressi dell'omonima stazione , un tempo la piazza principale di Berlino Est, ospita la celebre Fontana dell'amicizia dei Popoli, la Torre della Televisione, l'Orologio del Tempo Mondiale ed il Palazzo Fernsehutum. Nell'esclusivo quartiere di Charlotteburg possiamo ammirare l'omonimo Castello, denominato "Sholss", che secondo la leggenda è stato commissionato da Sophie Carlotte, la consorte di Federico III di Brandeburgo. Nelle immediate vicinanze si trovano i giardini di Charlottenshoss, che prevedono l'ingresso gratuito. Molto interessante anche il Museo Ebraico, progettato da Daniel Libeskind, inaugurato nel 2001, occupa una superficie di oltre 3 mila mq, sono esposte le principali opere d'arte sulla cultura ebraico-tedesca, ospita un vasto Parco Naturale, una fornita Biblioteca ed un Ristorante di cucina internazionale. Da visitare anche il Museo del Muro che si trova nel celebre Ceck Point Charlie ed il Museusisel, recentemente riconosciuto dall'UNESCO patrimonio dell'Umanità. Per i più romantici è consigliata una gita in barca a remi nel Tierganten, mentre per gli appassionati di moda e shopping un salto presso la Kurfurstendamm. Quest'ultima è una delle strade più rinomate della Capitale tedesca, si estende per circa 3,5 km e collega il quartiere di Charlotteburg con quello di Wilmersdorf in un continuo alternarsi di lussuosi negozi, ristoranti, tipici pub e locali alla moda.



Iscriviti alla newsletter e riceverai suggerimenti per le tue vacanze e le nostre fantastiche offerte in anteprima!