Regione Molise


Il Molise è una regione ricca di storia, ma soprattutto di meraviglie paesaggistiche.


Non sembra, ma il Molise è un'ottima meta anche per gli sciatori.
Gli impianti di Capracotta sono nuovissimi!


Nei mesi estivi invece ci si può andare a rilassare nelle spiagge bianchissime di Rio Vivo, a Termoli.


Sono moltissime le aree protette: dal Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise all'Oasi Naturale di Guardiaregia-Campochiaro.


Il Molise resta tuttavia una regione prevalentemente montuosa e collinare, con molte zone boschive.


Sulla cima del colle di Sant'Antonio, tra i due fiumi Biferno e Fortore, sorge Campobasso, capoluogo del Molise.


A ben 700 metri di altezza - a dispetto del suo nome - Campobasso deve il suo nome al latino Campus Vassorum, che significa campo dei vassalli.
I vassalli erano coloro che abitavano gli spazi intorno ai castelli del feudatario, a cui erano soggetti.


Arte romanica, barocca, classica. Campobasso offre la possibilità di scegliere tra vari itinerari artistici.


Sulla collina Monforte si staglia il simbolo della città di Campobasso: Castello Monforte.


Dalla terrazza del castello potrete ammirare un panorama ampio e suggestivo: oltre all'intera città di Campobasso e ai paesini attorno, potrete vedere i due fiumi, i monti dell'Abruzzo e perfino il Mare Adriatico distante circa 60 km!
Non dimenticate di visitare anche la Cattedrale della Santissima Trinità col suo portico in stile neoclassico,


e la chiesa di Sant'Antonio Abate, espressione dell'arte barocca.
Se preferite farvi un giro per musei, fate un giro al Nuovo Museo Provinciale Sannitico, che ospita pezzi di epoche diverse da tutto il Molise, e al Museo dei Misteri che espone invece costumi e strutture utilizzate nel Festival dei Misteri.


Se preferite l'arte contemporanea dovete andare in Molise nel mese di dicembre per un appuntamento irrinunciabile: Fuoriluogo.
Oltre al capoluogo, il Molise è ricco di borghi medievali, aree archeologiche, città di mare. A cominciare dal Castello di Pescolanciano


per poi arrivare ai resti della antica Saepinum.


E di Castelli in Molise... c'è davvero l'imbarazzo della scelta!
Castello dei Capua a Gambatesa, Castello di Civitacampomarano, Castelli del Matese.


Tra le varie città sulla costa, Termoli è quella che spicca di più.


La caratteristica di questa cittadina medievale sono i cosiddetti trabocchi, piattaforme in mare aperto collegate a terra da una passerella.


Di tradizione ottocentesca, lo scopo dei trabocchi è quello di poter andare a pesca senza dover uscire in mare ed esporsi a numerosi pericoli.
Tra le numerose tradizioni antichissime a cui il Molise è ancora legato, degna di nota è la transumanza, ovvero lo spostamento dei greggi dalla montagna alla costa.


  Iscriviti per ricevere offerte vacanze!

Iscriviti